Salta al contenuto

Fondo di garanzia

La garanzia pubblica che facilita l'accesso
al credito delle PMI e dei Professionisti.

DL Liquidità, operative le prime misure

Sono operative le prime misure del DL Liquidità che semplificano e ampliano l’operatività del Fondo di garanzia per le operazioni presentate dal 10 aprile 2020.

L’accesso alla garanzia sarà più semplice perché non prevede più la valutazione del merito di credito dell’impresa da parte del Gestore del Fondo. Mutano i limiti dimensionali dei beneficiari per includere le cosidette Mid Cap: diventano ammissibili le imprese con un numero di dipendenti non superiore a 499, rispetto alla precedente soglia di 249.

La garanzia è concessa anche alle imprese che hanno crediti deteriorati con le banche (in particolare inadempienze probabili o esposizioni scadute e/o sconfinanti). Anche l’ammissione a procedure concorsuali, per alcune fattispecie, non sarà più di impedimento per l’accesso alla garanzia.

Sono infine eliminate le limitazioni dell’intervento del Fondo alla sola riassicurazione/controgaranzia,
previste da alcune Regioni. Imprese e professionisti potranno dunque richiedere, senza le precedenti restrizioni, la garanzia diretta anche in Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana.

In tempi brevi sarà data attuazione alle altre misure previste dal DL Liquidità per il Fondo di garanzia.

Per maggiori dettagli vai alla Comunicazione del Customer Care del 9 aprile 2020 disponibile nella pagina Chiarimenti operativi

Vai all'elenco news