Fondo di garanzia

La garanzia pubblica che facilita l'accesso
al credito delle PMI e dei Professionisti.

La Riserva PON IC è istituita dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze del 13 marzo 2017, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 92 del 20 aprile 2017, con una dotazione finanziaria, pari a € 200,0 milioni, di cui € 194,8 milioni (97,4% del totale), per interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e € 5,2 milioni (2,6% del totale), per interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna). L’articolo 3, comma 2, del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 21 maggio 2018 pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 163 del 16 luglio 2018 ha integrato la Riserva PON IC destinata ad interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni in transizione per un importo pari a € 6,0 milioni.

Pertanto, la dotazione della Riserva PON IC è ripartita in:

  • € 194,8 milioni per interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni meno sviluppate;

  • € 11,2 milioni per interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni in transizione.

QUALI OPERAZIONI FINANZIA

Nel rispetto delle condizioni di accesso alla garanzia del Fondo stabilite dalla normativa in vigore, la Sezione speciale interviene finanziando, insieme al Fondo stesso, garanzie su portafogli di finanziamenti regionali a favore a favore di Pmi e professionisti del Mezzogiorno.


IN QUALI AMBITI INTERVIENE

Le operazioni devono finanziare investimenti e/o esigenze relative al capitale circolante dell’impresa beneficiaria. A seguito dell’entrata in vigore del regolamento (UE) 2020/460, sono pertanto ammissibili le operazioni finalizzate al finanziamento delle esigenze del capitale circolante, anche se non connesse a uno specifico progetto di sviluppo aziendale.

Non sono ammissibili all’intervento della Sezione speciale le operazioni di consolidamento di passività finanziarie a breve termine e le ristrutturazioni di debiti pregressi.


A QUALI IMPRESE SI RIVOLGE

Le operazioni, comprese quelle finalizzate al finanziamento del capitale circolante, devono essere riferite alla sede principale o a una unità locale del soggetto beneficiario situate nel Mezzogiorno.


VERSAMENTI

La Direzione Generale per gli Incentivi alle Imprese del Ministero dello Sviluppo Economico, in conformità all'art. 38, paragrafo 1, lettera b) del Regolamento (UE) n. 1303/2013, ha disposto:

  • per le Regioni meno sviluppate il primo versamento per un importo pari a € 48,7 milioni in data 08/08/2017, il secondo versamento pari a € 48,7 milioni in data 06/08/2018 e il terzo versamento pari a € 48,7 milioni in data 24/11/2020;

  • per le Regioni in transizione il primo versamento per un importo pari a € 1,3 milioni in data 08/08/2017, il secondo versamento pari a € 1,3 milioni in data 06/11/2017, il terzo versamento pari a € 2,6 milioni in data 26/06/2018, il quarto versamento pari a € 3,2 milioni in data 06/08/2018 e il quinto versamento pari a € 2,8 milioni in data 10/04/2019.


RAFFORZAMENTO FINANZIARIO PER IL CONTRASTO DEGLI EFFETTI DEL COVID-19


In conformità a quanto previsto dai regolamenti (UE) 2020/460 del 30 marzo 2020 e 2020/558 del 23 aprile 2020 e in attuazione dell’articolo 242 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 (Decreto Rilancio), con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 6 ottobre 2020 è stato disposto il rafforzamento finanziario e operativo della Riserva PON IC del Fondo, per un importo totale di € 1.433,69 mln, a valere sulle spese emergenziali anticipate a carico dello Stato destinate al contrasto degli effetti prodotti dall’epidemia da Covid-19, ripartito come segue:

  • € 1.319,27 mln destinati a Regioni Meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia)

  • € 66,87 mln destinati a Regioni in Transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna)

  • € 47,56 mln destinati a Regioni Sviluppate (Restante territorio nazionale)

Elenco delle operazioni cofinanziate con Fondi Strutturali e di Investimento Europei a valere sulla dotazione incrementale